DOLP'S STUDIO Forlì - BATANI SELECT HOTEL Milano Marittima

7a EDIZIONE
PREMIO INTERNAZIONALE
CINQUE STELLE AL GIORNALISMO
PALACE HOTEL Milano Marittima 25 aprile 2012

7a EDIZIONE 2012
2012

VINCITORI EDIZIONE 2012

MONICA MOSCA

MONICA MOSCA

Inizia la sua carriera giornalistica nel 1988 collaborando con “Annabella”. Nel 1990 viene assunta al settimanale “Piu’ Bella”. Un anno dopo passa a “Oggi” dove sale fino alla vicedirezione e si specializza nel selezionare e produrre i servizi fotografici.

Nel novembre 2006 diventa direttore del settimanale “Gente” e lo rivoluziona rendendolo piu’ completo, piu’ coinvolgente, piu’ pratico e fruibile da un pubblico diversificato.

Sia come opinionista che come responsabile della testata rivela originalità e capacità di interpretare le aspettative del pubblico, posizionando il settimanale “Gente” ai vertici delle classifiche dei periodici e con un’autorevolezza crescente, anche per l’affidabilità delle cronache e dei commenti pubblicati.

E’ con questo spirito che la giuria ha deciso all’unanimità di assegnare il Premio Cinque stelle al giornalismo 2012 a Monica Mosca.

MICHAEL RAMSTETTER

MICHAEL RAMSTETTER

Michael Ramstetter, già caporedattore per l’editore Ringer-Verlag e redattore di Burda, dal 1998 è capo redattore della rivista di viaggi ADAC Reisemagazin e capo ufficio stampa dell’Adac.

Coi suoi 18 milioni di abbonati e 32 milioni di lettori, una grande autorevolezza e credibilità conquistata sul campo, una redazione dinamica e particolarmente attenta alle innovazioni tecnologiche in ambito automobilistico, alla sicurezza e ai viaggi, la testata tedesca Adac Motorwelt, da 14 anni è magistralmente guidata dal caporedattore Michael Ramstetter.

E’ in seguito a tali valutazioni che la giuria ha inteso assegnare a Michael Ramstetter il Premio cinque stelle al giornalismo 2012.

GIOVANNI MORANDI

GIOVANNI MORANDI

È stato inviato dai “teatri di guerra” di tutto il Mediterraneo. E’ stato l’unico corrispondente che ha visto ammainare la bandiera rossa sul Cremlino la sera di Natale del 1991.

Ha scritto vari libri tra cui: “La storia degli alpini”, “La Beffa di Modigliani”, “L’Italia contromano”. Ha diretto il quotidiano “Il Giorno” e, dal dicembre 2011, è il direttore del “Quotidiano nazionale”, del “Resto del Carlino” e di “Quotidiano net”.

I suoi reportage dall’estero sono sempre stati apprezzati per la loro capacità di far rivivere ai lettori il clima dei luoghi descritti e delle situazioni raccontate. Come direttore di testate ha contribuito all’eccellente posizionamento sul mercato dei prodotti editoriali del gruppo Monti-Riffeser, anche grazie alle sue abilità organizzative e alla sua attitudine ad esprimere commenti chiari ed equilibrati sulle vicende d’attualità.

E’ in seguito a tali valutazioni che la giuria ha inteso assegnare a Giovanni Morandi il Premio cinque stelle al giornalismo 2012.

MARCELLO MASI

MARCELLO MASI

A soli trent’anni inizia la carriera in RAI come giornalista economico del Giornale Radio Rai della mezzanotte. Nel 2003 diventa vicedirettore al TG2 di Mauro Mazza.

Responsabile della rubrica “Eat Parade”, inventa la rubrica ecologica “Alter Eco”. Confermato vicedirettore del TG2 nel 2009 da Mario Orfeo.

Oltre a “Eat Parade” cura da tre anni la storica rubrica di approfondimento TG2 Dossier e la rubrica TG2 Dossier Storie. Dal 23 giugno 2011 è direttore ad interim del TG2. Il 28 settembre 2011 il CDA Rai lo nomina direttore del TG2.

Ha sin qui mostrato grande attenzione ai temi legati all'attualità, all'economia, al costume con ospiti in studio, servizi e collegamenti dall'Italia e dal Mondo.

Ha contribuito ad innovare contenuti e stile del Tg2 facendosi apprezzare per sobrietà e rispetto dei protagonisti delle notizie, ma anche per vivacità nella trattazione dei fatti.

E’ per questo che la giuria si è rivelata unanime nel conferire a Marcello Masi il Premio Cinque stelle al giornalismo 2012.

LUCIANO FERRARO

LUCIANO FERRARO

Si è segnalato con gli anni all’attenzione del mondo del giornalismo come un operatore dell’informazione scrupoloso e attento. Cronista di nera e giudiziaria nei giornali veneti del Gruppo Espresso dal 1986.

Dal 2005 è il caporedattore delle Cronache italiane del Corriere della Sera e si occupa, fin dal primo numero, della sezione “Tempi liberi”, che racchiude servizi di società, famiglie, viaggi, turismo e enogastronomia.

Ha dimostrato grande versatilità e padronanza di linguaggio nei suoi articoli, coniugando fedeltà ai fatti e brillantezza nello stile. Si è sempre attenuto rigorosamente ai principi deontologici della trasparenza e della correttezza nell’esercizio del diritto di cronaca ed è uno dei pochi giornalisti che si è fatto valere sia come cronista sul campo che come organizzatore della macchina redazionale.

E’ per queste ragioni che la giuria si è ritrovata unanime nell’assegnare a Luciano Ferraro il Premio cinque stelle al giornalismo 2012.



QN Il giorno Il resto del carlino La nazione